Alimentazione e idratazione sono sempre un sostegno vitale

Documento Federazione Medici. Luciani a Radio Vaticana: “Tradito il Giuramento d’Ippocrate”

“Alimentazione e idratazione sono sempre un sostegno vitale, e non una terapia”. Queste le parole di Novella Luciani (nella foto) – delegata del sindaco per le Politiche della Promozione e Tutela della Vita – che ha espresso il suo biasimo per il recente documento del Consiglio nazionale della Federazione nazionale dei medici chirurghi e odontoiatri sulle Dat, nel quale “alimentazione e idratazione” sono definiti “una cura”, ossia una terapia medica. “Sull’idratazione e sull’alimentazione assistiamo ad un vero e proprio golpe etico”, ha dichiarato Luciani. “Mi rattrista – ha proseguito la delegata Luciani – soprattutto il fatto che una parte dell’Ordine dei Medici non si ponga più, come obiettivo della professione, e come fine della sua missione, quello di salvare comunque, e in ogni caso, la vita umana”.Quanto alle Politiche Sociali di Roma per la Vita, la delegata del sindaco ieri mattina ha anticipato, ai microfoni di Radio Vaticana, che “Presto partiranno due progetti, denominati ‘camper della vita e stanze della vita’”. L’obiettivo del camper sarà quello d’incontrare i cittadini ed i rappresentanti politici del territorio per riflettere insieme su tematiche sociali urgenti, quali droga e bullismo. Il progetto sarà coordinato da padre Giacobbe Elia e da un gruppo di professionisti volontari (psicologi, sociologi, educatori, ecc.)
Al termine dell’intervista, condotta da Luca Collodi, a proposito del progetto “Agenzia Europea per la Vita”, Novella Luciani ha così puntualizzato: “Vorremmo che Roma diventasse la sede di un’agenzia per la vita a livello europeo”. Spiegando che “L’Europa ha bisogno di politiche demografiche che invertano il trend della denatalità”, il delegato Luciani ha puntualizzato che “Se l’Europa vuole essere competitiva, essendo in grado di offrire un futuro concreto alle nuove generazioni, non può che investire sulla promozione alla vita”.
Il progetto dell’Agenzia Europea della Vita è coordinato da Antonello Cavallotto, bioeticista e giornalista scientifico.

This entry was posted in Citazioni. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s