Un’altra giornata meravigliosa e un altro seme caduto in terra

Ciao gente,
stamani sono andata alla mia vecchia scuola media dove non tornavo da una dozzina di anni. è stato molto bello vedere le cose come sono cambiate, ma soprattutto vedere le stesse cose con occhi diversi. Mi sono accorta che tutto mi sembra troppo più bello, almeno 1000 volte più bello… il duomo da così vicino, non si vede da nessun altro punto della città, le colline, la città… è tutto immensamente più bello.
Allora sarà la mia capacità di meravigliarmi che è aumentata a dismisura, e penso voglia dire che qst cervellino comincia a funzionare meglio.
 
Ma la cosa ancora più meravigliosa è stata andare lì per accompagnare la mia amica C che doveva fare una lezione-testimonianza sulla famiglia in terza media.
I ragazzi sono stati attentissimi. Lei parla perfettamente, nel modo più coinvolgente possibile, come se avesse tutta la scienza del mondo, eppure ha solo la terza media. Lei dice di non aver niente da insegnare, ma solo da testimoniare. e mi diceva poi che Paolo VI disse che OGGI NON C’è BISOGNO DI MAESTRI, MA DI TESTIMONI. Qst è una cosa molto bella, che semplifica tutto, sembra che basta vivere bene e poi il resto viene da sé.. oltre a ricordare quanto vale più l’esempio delle parole.. e che le parole senza l’esempio non valgono proprio nulla.
ha raccontato la sua storia, quella che mi aveva raccontato l’altra volta (penso di averla messa nel post "ordinary day with an extraordinary woman"), che a 17 anni ha cominciato a svendersi, stupidamente, in modo inconsapevole, solo per fare felici gli altri, ma lei non era felice. dopo si è resa conto di tutto. e che a 20 anni ha conosciuto l’attuale marito, neanche lui era nella fede, che è venuta quando lei aveva 22 anni. il Signore ha detto: Te ora basta fare la scema, tu ora basta fare lo scemo" dice: "ci ha presi per i capelli", li ha chiamati e loro hanno detto Sì. dice che prima convivevano anche, dice: vivevamo nel peccato, diciamola questa parola. perché ci comportavamo come marito e moglie senza essere marito e moglie, senza aver contratto il matrimonio in chiesa. Il matrimonio è la benedizione del Padre celeste del fidanzamento. Prima si usava chiedere la benedizione ai propri genitori. e un ragazzo ha detto che anche i suoi genitori l’avevano chiesta per sposarsi.
a proposito di svendersi ha detto che aveva rapporti completi con dei ragazzi. uno ha cercato di farsi spiegare meglio, lei ha aggiunto fare l’amore, per essere chiari…
consigliava ai ragazzi di parlarne anche di qst cose con i sacerdoti. e se vanno da un sacerdote e questi non se la sente di parlarne, dice: "andate da un altro. questo è proprio un consiglio che vi do"
diceva che da adolescente si comportava così perché nessuno gliene aveva parlato, sua madre non le aveva detto niente. dice: "ma io non gliene faccio una colpa, perché neanche a lei nessuno gliene aveva parlato.. non aveva niente da insegnarmi. è difficile insegnare le cose se non le si vivono in prima persona".
diceva che prima si aspettava il matrimonio. e un ragazzino stupito ha fatto eco: "davvero? prima si aspettava il matrimonio?" come se cadesse dalle nuvole. e C diceva: "certo, ma la Chiesa tuttora propone questo, non lo impone, perché la Chiesa non impone niente. mica se non vai a messa la domenica il prete viene a casa tua e ti piglia dal letto!?"
dice qnt è meraviglioso, stupendo, bellissimo, stupefacente, grandioso, fantastico, esagerato, straordinario…. il concepimento, così come lo ha inventato Dio. "Concepire un bambino non è per niente semplice, devono avvenire una serie di concause, coincidenze… non è semplice, non bisogna darlo per scontato". Dice che in quell’evento si nasconde IL PIù GRANDE SEGRETO DI DIO, citando… forse Giovanni Paolo II.
Dice che Giovanni Paolo II ha dedicato tutte le udienze del mercoledì dei suoi primi 2 anni di pontificato alla teologia del corpo, al tema della sessualità, dell’amore. Dice di andarsi a leggere i documenti, che sono veramente tantissimi. Era veramente un grande, davvero ci teneva a questa cosa, perché le ha dato la priorità appena eletto papa.
le fa rabbia sentire tanti cristiani che si lamentano che i preti, la Chiesa non parla mai di sessualità. "io direi: <<Signora si vada a leggere le encicliche e gli scritti che parlano di questo, così potrà lei stessa insegnarlo ai suoi figli e poi anche agli altri>>. siamo tutti bravi a criticare, poi quando c’è da fare qualcosa non si fa.
diceva che in effetti è vero che la Chiesa è carente in qst. Prima si considerava proprio un argomento tabù, intoccabile, era impensabile per un fedele parlare col parroco di queste cose. faceva l’esempio di sua suocera che ha 75 e dice che non ne parlerebbe mai. "invece bisogna parlarne".
diceva: "voi siete bombardati".. da menzogne… "ne mangiate tutti i giorni".
l’idea di sessualità che viene propinata nel mondo d’oggi non contiene neanche un millesimo della verità sulla sessualità. c’è un millesimo di quella verità sporcata… è proprio una sozzeria… lasciatemelo dire…
diceva che bisogna aspettare il matrimonio… perchè la sessualità è dono. "qst mie parole potrebbero istigarvi ad avere rapporti, perché per esempio una può pensare: io amo tanto il mio ragazzino, mi voglio donare, oppure: io amo tanto la mia ragazzina e mi voglio donare e lei." ma non è così.
noi siamo diversi dagli animali, perché gli animali lo fanno solo per riprodursi, invece per noi è anche un dono reciproco. inoltre gli animali fanno tutto per istinto, un gatto non bada alla gattina tipo: guarda che carina quella gattina, guarda che simpatica. va e ci dà dentro. non pensa, non ha volonta perché non ha l’anima. noi invece abbiamo l’anima, la volontà, pensiamo, ragioniamo su quello che facciamo.
poi pensate che Dio ha associato la trasmissione della vita all’atto sessuale. Vuol dire che quell’atto è veramente importante. dà origine a una nuova vita UNICA, nell’universo, in tutta la storia del mondo non ce ne sarà mai una uguale identica. Anche i gemelli omozigoti non sono mai uguali identici, qualche differenza c’è sempre e poi soprattutto hanno un’anima diversa. Quello che ci differenzia non è solo il corpo, ma l’anima.
Alla fine del CREDO diciamo sempre che crediamo nella RESURREZIONE DEL CORPO, che significa? che il nostro corpo risorgerà, non solo l’anima va a Dio dopo la morte, speriamo. ma poi ci sarà la resurrezione del corpo. Ora solo Maria e Gesù hanno il corpo il Cielo, perché Maria è Immacolata. Maria quando appare ha il corpo, certo un corpo glorioso, trasfigurato nella gloria.
Per questo San Paolo dice quanto è importante il nostro corpo: il corpo è il tempio dello Spirito Santo, non lo usate, non lo svendete, trattatelo bene, conservatelo bene, puro.
dice che ci sono ragazzi d’oggi che decidono di aspettare il matrimonio, anche se non se ne parla, non li fanno vedere in televisione, dove pensano solo a fare scoop. se li fanno vedee è solo per prenderli in giro, dire "poverini". conosco una coppia che ora ha una trentina d’anni, ci è sposata circa 8 anni fa, loro arrivarono vergini al matrimonio. e diceva la moglie: noi come facciamo? diciamo tutti i giorni il rosario insieme e se non ci vediamo lo diciamo per telefono, per chiederGli di aiutarci a vivere nella castità. C: perché non è facile aspettare il matrimonio. da soli non ci si riesce, bisogna farsi aiutare dal Signore.
poi diceva anche che oggi si da tanta importanza agli aspetti materiali, economici, finanziari. ci si preoccupa che l’affitto costa troppo, il mutuo nn ci si può permettere, e la rata di qua, le bollette di là… "tutte cose vere" però è anche vero che non si fa affidamento ALLA PROVVIDENZA, non crediamo che veramente il Sigore pensa a noi, povvede a noi e vogliamo fare tutto da soli. per esempio C diceva che lei e suo marito, nonostante hanno una casa piccola, pochi soldi, si devono arrangiare… hanno deciso… di avere un altro bambino!! e così è inconta del suo quarto figlio😀
a proposito del perché evitare rapporti prima del matrimonio, diceva che è perché il sesso distrae dall’amore, perché siamo fatti così. Cioè va a finire che si pensa a quello, gli si dà troppa importanza e si dimenticano tutti gli altri aspetti della relazione.
poi diceva che oggi si confonde la sessualità con la genitalità. invece è un concetto molto più ampio. per esempio diceva un maschio si tocca i capelli da maschio. dice che noi ci poniamo, ci rapportiamo con gli altri in modo mascolino o femminile, da quando nasciamo e noi non lo scegliamo, viene spontaneo, naturale.
dice che è naturale provare attrazione per l’altro sesso e per questo non c’è niente di male, perché è naturale, dice il Magistero.
 
poi dopo la lezione si commentava un po’… a ricreazione c’era l’Inverardi che diceva come ci sono delle donne che scelgono la carriera, lavorano per aziende, multinazionali e decidono di non sposarsi e non avere figli. dice: se io avessi fatto una scelta del genere, ora a 50 anni, non me la perdonerei mai.
perché la maternità è la cosa più bella.
chi non l’ha provata non se ne rende conto, per sua fortuna.
 
SCUSATE PER QUESTO RESOCONTO POCO ORGANIZZATO!!! HO SCRITTO LE COSE COME MI SONO VENUTE IN MENTE!!!
This entry was posted in Del più e del meno. Bookmark the permalink.

One Response to Un’altra giornata meravigliosa e un altro seme caduto in terra

  1. giuseppemassimiliano says:

    era quello anche l\’altro messaggio tra le righe del salmo solo accennato. Poiché ho voluto incentrare la meditazione, più su quello che soprattutto in questi ultimi tempi si fa. A scapito della retta via e di DIO. Non ti preoccupare della stanchezza. E grazie del tuo commento. Se vorrai contribuire a qualche rubrica fallo tranquillamente. Con un\’e-mail contenente il tuo materiale

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s