Ordinary day (it)

è un po’ e via che nn scrivevo qst diario…
allora oggi ho estorto altre 2 firme da persone del tutto contrarie alla causa della petizione🙂 la gente è strana veramente… cioè mi meraviglia assai come la gente badi più all’amicizia o forse ai favori reciproci che ai propri ideali, cmq a me torna molto comoda questa cosa… almeno per ora.
è stata una lunga giornata e ho guadagnato quanto basta.
dicevo alla sig.ra Cristina che da Pasqua tutto va bene, con una certa soddisfazione. e mi ha detto: "hai trovato il ragazzo?" come se ne fosse certa. io ho detto: no basta. perché stavo pensando ma ai soldi che ho fatto, mica al ragazzo. e lei ha detto qcs tipo che per ora non mi interessa. infatti e nn mi interesserà mai.
anche la mecocci chiedeva se avevo il ragazzo, io dissi no, e mi chiese se ero innamorata…
perché secondo me traspare una certa gioia, come se mi fosse successo qcs di bello… invece no🙂 cioè ogni giorno è bello thanks God.
 
quando la gente mi fa domande sul privato, neanche capisco lì per lì a che si riferisce e mi accorgo che la mia mente è proprio da tutta altra parte. eppure a volte mi par di pensarci spesso, ma evidentemente con distacco, in astratto… perché qnd la gente se lo domanda casco dalle nuvole.🙂
 
e ricordo il giorno che ero a tavola con Sami ed Elisa, diciamo luglio 2007… e Sami disse… "noi ti vogliamo bene ma dobbiamo dire ql che è…. che se nn mi realizzo nel lavoro nn mi posso sposare… che prima mi devo realizzare nel lavoro… anche se uno avesse un monte di soldi, si deve prima realizzare nel lavoro". e allora pensai che nn mi sarei mai sposata… perché le parole "realizzarsi nel lavoro" non hanno nessun senso x me. e una vocina mi dice pure che sono un po’ cocciuta… e che dovrei tener in considerazione anche la Costanza, che invece dice che una si può realizzare anche solo nella famiglia.. e anche il figliolo di Ceglie dice che la vera donna è la casalinga, madre, ecc…🙂 "macché manager?!"😀
ma ringraziamo il Signore che non mi ha fatto sposare ql aborto, ringraziamo il Signore.
Amo così tanto la Libertà che non hai idea… amo poter camminare e andare dove voglio, poter lavorare e non sento nessuna fatica, non ho nessuna fretta di tornare a casa e spero nel Signore che mi lasci tutto ql che ho… qst mi fa venir in mente due cose, una che è meglio rifugiarsi nel Signore che confidare nell’uomo, ed è meglio rifugiarsi nel Signore che confidare nel potenti (117?) e infatti spero solo nel Signore, tutto quello che vorrei può venire solo da Lui. e l’altra è che forse spero troppe cose… perché è più probabile che a un certo punto cominci a riprendersi tutto quello che ci ha donato… nudo uscii dal seno di mia madre e nudo vi ritornerò… che mi sa di: sono nato senza niente, ho raggiunto il top, e morirò senza niente. il Signore ha dato il Signore ha tolto… qst forse nn è molto incoraggiante, ma a vit jé accussì, la vita è così. è la cosa più realistica… anche se non riesco bene a immaginarla… ed è meglio non immaginarla. intendo a immaginare una vita sempre più dura.
piccola Gianfry… ancora penso che l’unione faccia la forza… e ancora vedo il deserto intorno…
frustrante no?
ma sono sempre in buona compagnia… in compagnia del mio Amore…
This entry was posted in Del più e del meno. Bookmark the permalink.

2 Responses to Ordinary day (it)

  1. meg... says:

    ciao sono di passaggio ed ho letto le tue parole scritte sopra molto interessanti, soprattutto mi ha colpito la parola (realizzarsi,) io credo ke una minima parte della gente riesca a realizzarsi nella vita ,specialmente noi donne da piccole si fanno tanti progetti, io da grande farò questo ,farò quello, ma poi ho ti sposi troppo piccola è devi rinunciare x la famiglia, ho trovi un lavoro è ti devi accontentare… quello ho niente, io sono una persona grande ,ho parlato con tantissime persone nella mia vita , è guarda che la maggioranza è depressa di come gli và la vita , fai bene a credere in DIO se ti fa stare bene con te stessa …ciao

  2. Elena says:

    Diciamo che apprezzo il commento, ma non è che credo in Dio perché mi fa star bene con me stessa. Anzi il contrario: sto bene con me stessa perché credo in Dio, questo è più probabile :)Ci credo solo perché è una bella storia, la più bella che si possa immaginare😀

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s