Annunciation (Dons 2)

NB: Oggi è l’Annunciazione, quindi auguri a Maria!!!😀
 
CRONACA: oggi pomeriggio sono andata dal Dons, poi sono passata da San Remigio dove c’è il Movimento per la vita, dice che è aperto dalle 9 alle 12 dal lun al venerdì; mi son presa un gelato da Vivoli (è la festa di Maria… anche se nn lo sapevo ancora!!!); mi sono comprata l’ultimo libro del genio di Mimmo Armiento; sono andata dalla Consolata a Novoli (C’era sr Gabriella, Costanza, Smitha e Solange, ho detto i vespri con loro) e infine sono andata dalla Laura a cena.
 
Il Dons ha esordito dicendo che la peggio cosa è imbolsirsi (diventare bolsi, cioè nn muoversi più). devo trovare lavoro, un qualsiasi lavoro, anche la badante e mi posso anche trasferire. Ora grazie a Dio non ho esigenze particolari, tipo ore libere, guadagno, vicinanza… non mi interessa più niente, neanche quello che la gente considera fondamentale (REPETITA IUVANT!!!) devo solo avere un po’ il coraggio di rischiare, investire, metterci la faccia, in fondo con qst lavori è sempre andata bene… poi questi sono tempi duri per le mie concorrenti ;P
 
poi tutti attaccano e bisogna continuamente difendersi da tutti (Dons). io mentre arrivavo pensavo proprio che vorrei qcn che mi difendesse da tutti gli altri. nn è possibile che tutti attacchino, ci vuole almeno uno che difenda… ma credo proprio che nn lo troverò mai. l’ho detto al Dons, che vita farò, dedicarsi solo al lavoro, sempre da sola, nn troverò mai nessuno. Il Dons dice che nn è detto. Il Dons mi stima e io stimo lui. Anche se è un po’… esagerato!!!!!🙂 si direbbe pazzo! è estremista…
per esempio nn è d’accordo con la vita di comunità, dice che serve solo a tirar fuori il peggio delle persone. Lui l’ha provata qnd era in seminario. dice che partirono in 20 e arrivarono in 4. 3 sono già morti e il prossimo "sono io" – dice. è una battuta…
lui dice che la gente nn è libera, siamo tutti schiavi. sia il 99% dei lavori sono lavori da schiavi. Solo gli artigiani, gli artisti e pochi altri fanno lavori gratificanti, inventano… ma gli altri, dice, sono tutti soggetti a condizionamenti. Dice che anche il manager di un impresa fa un lavoro da schiavo, perché è condizionato da fattori esterni, nn solo da persone…
poi dice che mettere su famiglia è tutto un istinto. ma nn sono d’accordo. Per tante persone che conosco bene è vero, è istinto. quasi per tutti, se no nn farebbero così pochi figli. farebbero il bene dei figli. cmq per me nn è istinto. il mio istinto penso sia più quello di essere libera, anche essere amata, in effetti nn posso negare che mi vengano in mente frasi tipo "mi manchi", ma la scelta di avere tanti figli (circa uno ogni 9 mesi  ) nn sarebbe x il gusto di aver la pancia gonfia… vorrei che fossero felici come io nn lo sono, vorrei occuparmi della loro felicità, nn far mancare loro niente, educarli bene, insegnarli più cose possibili, e sprattutto lasciarli liberi.
 
le cose che mi hanno fatto più piacere che il Dons ha detto sono che sono DETERMINATA e assolutamente nn volubile, nn cambio idea facilmente, ma nn vuol dire che abbia le fisse. e l’altra cosa che sono MATURA. lui, e qst è una cosa sulla quale nn concordo per niente, dice che fino a 30 anni siamo stupidi, cioè avrà detto immaturi… e nn ci si può sposare. ma mi fa arrabbiare sta cosa!!!! ho detto che ci considerano dei bambini fino a 30 anni.
ma pensa che io sono diversa, io sono matura perché ho subito tante batoste, mi sono dovuta adattare a tante situazioni, perché nn mi hanno mai lasciato nessuna libertà.
sul sesso fuori dal matrimonio dice che la chiesa nn si è più espressa… be dico io, mica lo deve ripetere sempre, si sa… dice che fa comodo a tanti. perché è una società di CONSUMATORI, dobbiamo consumare. Consumare, consumare, consumare, consumare… anche il sesso (il termine è proprio quello). dice che i ragazzi vanno a farsi le vacanze e spendono, si comprano moto e macchine e spendono. Lui rammenta sempre qst motorini che prima nn c’erano!!! pochissimi si potevano permettere qcs al bar. Come me ora, ma il gelato per l’Annunciazione nn me lo sono fatta mancare… sentivo che c’era qcs da festeggiare!!!!  dice che prima la gente si sposava presto perché le ragazze erano controllate in casa, nn c’era verso di combinare niente, di avere nessun contatto, allora si sposavano. qst situazione era accettata dalle donne, davano per scontato la sottomissione ai mariti…
oggi nn c’è più nessuna regola, siamo passati all’eccesso opposto e nn va bene.
dice che magari tra tanti un ragazzo maturo come me lo trovo… ma nn credo proprio… nn so se è questione di maturità, nn mi sembra appropriata qst parola, perché nn è la norma per le persone mature. il fatto è che ho una mia spiritualità, amo anche il monachesimo, ma pare che il monachesimo non voglia il mio modesto contributo. e io sono abituata ad adeguarmi e qualsiasi cosa. nn è una questione di combattere, ma nn avrebbe senso stare con persone che mi ridono nel viso, che nn sono convinte di tenermi e che magari dopo anni nn mi fanno prendere o rinnovare i voti perché nn credono in me. vorrei trovare una certa affinità tra me e loro e vorrei che la trovassero anche loro con me, trovare qcs in comune per lavorare insieme, sia nella vigna del Signore che in ql reali. bè insomma tt qst spiritualità nn penso che venga tt dalla sofferenza, perché le premesse c’erano molto prima del dolore fisico e morale. penso che venga anche dall’ingenuità, l’umiltà, la piccolezza…
 
dice il Dons che fin da piccoli si impara a odiare, nn c’è il senso della disponibilità, dell’amore, per qst i matrimoni falliscono. secondo lui il matrimonio è un patto in cui due persone si promettono di rimanere vicine tutta la vita. dice che soprattutto tra i banchi di scuola si impara a vedere gli altri come concorrenti, come minacce per noi stessi.
secondo me nel mondo c’è abbastanza amore. nonostante qst follia… dell’usa e getta… ma quasi tutti hanno qualche ideale, le chiese sono ancora piene e se ne costruiscono di nuove… insomma potrebbe andare peggio, io nn sono tanto pessimista sull’entità dell’amore che c’è intorno a noi. Anche se gran parte delle volte qst termine è abusato.
c’è tanto amore, ma nn ce n’è abbastanza anche per me!!! guardo in genere i ragazzi pensando: siamo due specie diverse. veramente vedo un abisso tra me e gli altri, maschi e femmine. qst perché ho un’esperienza di vita completamente diversa da ql dei miei amici, direi opposta. loro abituati ad avere, alla libertà, alle comodità, alla compagnia e all’allegria. Io all’essere, alla repressione, ad arrangiarmi e piangere. Dal 2007 ho smesso di piangere, ma solo perché mi sono finite le lacrime. Ho pianto per il resto della mia vita…
This entry was posted in Consigli. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s