Joy

Oggi: tesi, lezione privata, fatto le tagliatelle e le ho portate agli zii. Ho anche dato un’occhiata a portaportese, ma il fatto è che nn voglio investire un centesimo, nn ho voglia di spostarmi, di andare lontano, di conoscere gente, di vedere facce nuove. Quando vedo gente, siano amici, che conoscenti, credo che io abbia un’espressione fredda e un modo di parlare freddo, nn riesco a sorridere per il fatto di averli incontrati e cerco di taliare subito il discorso… Così con Kelly e così oggi con la Galli. e devo fare un effetto molto strano… magari pensano che io sia sempre stata così. invece no, è solo che più passa il tempo, più nn ho concluso niente, più so che tante cose non le posso fare, e so che nn è colpa di nessuno… sia ben chiaro…
che poi vorrei anche e so che nn potrei mai, allora un po’ mi rodo dentro… ma nn serve e niente, perché niente cambierà. mmm qual è la soluzione??
bè, un consiglio pratico per chi è triste: aprite Il mio libro della Felicità che è il libro delle ore o breviario e leggetelo poco alla volta e spesso…
This entry was posted in Del più e del meno. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s