Mar Musa 2

Man mano che si cresce la questione della castità diventa sempre più drammatica, perché l’amore, l’affetto, la fertilità sono gli antidoti della morte. (52)
 
Non siamo noi gelosi degli angeli, sono gli angeli ad essere gelosi di noi. (53)
 
Alcuni ritengono che la vita religiosa sia contro natura. A mio avviso, se la si considera con generostà, ci si rende presto conto che, invece, è fatta per natura. Evidentemente per chi considera la natura come un luogo di riproduzione compulsiva, allora sì la vita monastica è sicuramente contro natura. Ma di questa natura non so che farmene… Invece, per chi considera la vita monastica come apertura della "natura-natura" sulla "natura-soprannatura", sulla dimensione finale del senso dell’esistenza, allora la vita del monaco è ipernaturale. (54)
 
La vita monastica è l’avventura di uomini e donne per i quali c’è qualcos’altro da esplorare, un’altra dimensione. (54)
 
Non sono altro che un ammasso di egoismo, non sono capace di amarti da solo. Ma in me esiste un atomo d’amore gratuito che viene da Dio. Lo offro a Te, personalmente. (57)
 
Ero pronto a soffrire fisicamente, e anche a morire, se fosse servito per la salvezza dei miei fratelli. (60)
 
Com’ero felice quel giorno di appartenere a un ordine capace di ascoltare e di accompagnare minuziosamente ogni singolo individuo! è buona cosa prendere sul serio i giovani quando attraversano la fase psicologica e spirituale di proiezione. (65)
 
Non giudicare Dio significa non chiedere a Dio: "Perché esiste la sofferenza?". (87)
 
Penso che ci siano parti della Chiesa chiamate a una misteriosa intercessione. Queste persone, che dovrebbero essere le più umili, riescono a convincere la misericordia divina a non fermarsi alle porte dell’inferno, ma ad occuparlo interamente. (87)
 
Rilerggendo queste righe, mi chiedo che cosa diventino tutti quegli sconosciuti, uomini e donne, che incrociamo per il tempo di una frase o due, per un momento o l’altro, e che ci ricevono come un proiettile. Come si sopravvive all’originalità disorientante delle persone? (101)
 
Credo molto al ruolo delle lacrime nella dinamica missionaria. quando lo Spirito è presente può produrre un battesimo di lacrime. (112)
 
Per me, la povertà significa riparare i propri abiti con ago e filo, trovare normale il fatto di lucidarsi le scarpe, fare il bucato, fare le pulizie di casa. Questo va contro il "progresso" che la società ci inculca in modo subliminale. La società ci insegna a lasciare agli altri le incombenze materiali. Ci mormora che siamo nati per fare cose più importanti.
Io credo l’esatto contrario. Il valore della vita sta nella sua piccolezza. Ciò che non ha valore quando è piccolo non ha valore quendo cresce. (147)
 
Perdere tempo con l’amico che ne ha bisogno è l’unica vera prova di amicizia. (148)
 
Il rischio ora, invece, era che nessuno più mi volesse. (155)
This entry was posted in Citazioni. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s